.

Cinema . Supercineclub .

In Programma dal:15/06/2020 al: 15/06/2020

Il bandito delle 11, Godard al SUPERCINECLUB

Titolo Originale: Pierrot le fou
Regista: Jean-Luc Godard

Info:

Dove eravamo rimasti? Provaci ancora Rouge!
Abbiamo atteso per settimane questo momento, adesso è finalmente possibile tornare al cinema rispettando tutte le misure e le normative (presto comunicheremo un breve vademecum) per ritrovare la magia che solo il grande schermo può restituire allo spettatore.
Lunedì e quindi… Supercineclub con Il bandito delle 11 (“Pierrot le fou”, 1965) di Jean-Luc Godard. Nonostante il congelamento di questi mesi abbiamo deciso di fare uno sforzo e mantenere le tariffe del nostro “mitico” appuntamento del lunedì: 4 euro intero e 3 euro per gli under 30, un invito a ripartire tutti insieme.

«”Pierrot le fou” è uno dei capolavori assoluti di Godard e dell’intera storia del cinema, un film cult degli anni ’60, ricco di passato e presente ma rivolto al futuro.
L’ambizione di Godard è fare il punto su un’epoca, l’osservazione disperata di una civiltà in declino. Ferdinand (Jean-Paul Belmondo), cinicamente sposato con una donna ricca, una sera decide di fuggire dalla sua lugubre esistenza con Marianne (Anna Karina), una ragazza che ha amato una volta e che ha ritrovato per caso. Questa corsa, al contempo gioiosa e disperata, attraverso la soleggiata Francia, dà a “Pierrot le fou” il fascino di un “road movie” che si tinge di commedia musicale, film noir e melodramma sgargiante.

Pierrot-Ferdinand e Marianne attraversano una moltitudine di paesaggi, geografici (la Francia filmata come terra straniera, con oasi e isole deserte), politici (i fantasmi dell’Algeria e del Vietnam, la Storia che arriva ad inquinare la trama) e culturali (Elie Faure accanto alla Série noire). La morte, più di Marianne che gli sfugge costantemente, in un film che esalta la coppia per mostrarne meglio la sua impossibilità ontologica, è la vera compagna di Ferdinand, fino all’abbraccio finale.

“Pierrot le fou”, caotico e limpido, leggero e tragico, unisce la bellezza convulsa di “Fino all’ultimo respiro” con il lirismo contemplativo del “Disprezzo”.

“Pierrot le fou” è un film collage costruito – o decostruito – seguendo il principio surrealista di associazioni e incontri, opposizioni e duplicazioni. L’incredibile ricchezza visiva e sonora di “Pierrot le fou” è tipica del cinema di Godard, che porta al culmine l’arte della citazione, cinematografica, pittorica e letteraria, senza dimenticare la pop art e i fumetti. Anche se non viene mai citato, è a Rimbaud che pensiamo in gran parte del film, fino al brano della sua poesia “L’Éternité”, di fronte al mare, in un’ultima inquadratura sublime che concilia vita e morte, acqua e fuoco, uomo e donna.

In “Pierrot le fou Godard” filma corpi moderni e ci regala un nuovo discorso amoroso, con dialoghi e canzoni indimenticabili. Difficile dissociare la bellezza del film di Godard da quella della mitica coppia formata da Jean-Paul Belmondo e Anna Karina, al centro di uno spettacolo pirotecnico di azioni ed emozioni, amplificato dalla musica di Antoine Duhamel e le immagini di Raoul Coutard».
(Olivier Père)

L’appuntamento del Supercineclub di lunedì 15 giugno è in collaborazione con Institut français Palermo (che l’indomani inaugurerà nella sua terrazza un ciclo di proiezioni nel cui programma figureranno anche titoli concordati col Supercineclub). “Il bandito delle 11” verrà proiettato al Rouge et Noir di piazza Verdi alle 18:00 e alle 21:00: la pellicola leggendaria di Godard, da decenni uscita dalla circolazione, per la prima volta offerta al cinema nella sua versione integrale e originale con sottotitoli in italiano (per tutte e due le proiezioni). Alle 20:30 la presentazione di Gian Mauro Costa ed Eric Biagi.

Orari:

Alle 18:00 e alle 21:00, versione integrale e originale con sottotitoli in italiano (per tutte e due le proiezioni). Alle 20:30 la presentazione di Gian Mauro Costa ed Eric Biagi.

Chiediamo alle amiche e agli amici del Supercineclub di arrivare al cinema con almeno 30 minuti di anticipo rispetto alla proiezione.
Biglietti 4 euro intero e 3 euro per gli under 30.

📢  MODALITA’ DI PRENOTAZIONE, ACQUISTO E RITIRO BIGLIETTI PER “IL BANDITO DELLE 11”, LUNEDI’ 15 GIUGNO AL SUPERCINECLUB DEL ROUGE ET NOIR
[AGGIORNAMENTO] In merito alla riapertura di lunedì 15 giugno, anche in virtù della capienza in sala notevolmente ridotta, per lo spettacolo del Supercineclub delle 21:00 – Il bandito delle 11 di Godard – consideriamo chiuse da adesso le prenotazioni, i posti sono esauriti.
Potrete però ancora prenotare per lo spettacolo di lunedì alle 18:00, sempre in versione originale con sottotitoli in italiano, tramite WhatsApp al numero 366 98 55 129, specificando nome e cognome, ticket intero o ridotto, orario prescelto e numero di posti prenotati (massimo 3 posti).
Tutti gli spettatori, almeno per questo “esordio”, in sala dovranno mantenere le distanze e seguire le norme si sicurezza (che presto comunicheremo nel dettaglio).
Il servizio di prenotazione è gratuito e garantisce il posto fino a 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo; poi la prenotazione decade e non potrà essere in alcun modo garantito il posto in sala.
 
🚶‍ Vi invitiamo a ritirare o acquistare il biglietto (4 euro intero, 3 euro ridotto under 30) con adeguato anticipo al botteghino, secondo gli orari di apertura indicati: venerdì 12 giugno tra le 17:00 e le 20:00 e poi lunedì 15 giugno a partire dalle 17:00.
 
☎️ Contiamo sulla vostra responsabilità: se qualcuno che ha prenotato non riuscisse ad arrivare in tempo è pregato di comunicarlo almeno un’ora prima della proiezione.
Nei prossimi giorni comunicheremo le modalità per prenotazione e acquisti per la programmazione a partire da martedì 16 giugno.
Pronti per ripartire insieme. Provaci ancora, Rouge!
Info Biglietti