Rouge Et Noir: il Cinema Storico di Palermo

Può un cinema, in pieno centro, con oltre un secolo di vita, competere con i multisala moderni?

Sì, diventando multi… ma a modo nostro, mettendo al posto dell’ampiezza degli spazi quella delle idee. Il Rouge et Noir prepara dunque stagioni effervescenti e camaleontiche. Effervescente come gli spumanti che, con vini e liquori, arricchiscono il menu del nostro bistrot. Uno spazio aperto a tutti, e non solo agli spettatori della sala, dove è possibile bere e mangiare, dall’ora di pranzo sino all’ultimo spettacolo, intorno ai tavolini nella hall e nell’isola pedonale di piazza Massimo.
Camaleontica perché il Rouge et Noir diversifica anche le offerte cinematografiche: accanto alla normale programmazione, antologie di film scelti dai cartelloni dei vecchi cineclub, anteprime, documentari d’autore, rassegne a tema, proiezioni abbinate a degustazioni.
Multi… non solo cinema: ospitiamo anche concerti e spettacoli, monologhi teatrali e reading. E, in uno spazio dedicato, presentazioni di libri, dibattiti e mostre. Chi ha da proporre nuove idee, lo faccia pure: può trovare spazio. Ancora cento di questi anni, Rouge et Noir!

La Storia

Il Rouge et Noir è un cinema storico costruito i primi del novecento su progetto dell’ Arch.Armò e in attività da più di cento anni nel corso dei quali ha cambiato varie volte il nome. Enic, Dux, Abadan e dagli anni 70 Rouge et noir ma per un secolo di cinema! E la passione continua…

Gli Spazi

Il cinema ha due sale. La più grande, la Sala Rouge, dispone di 420 posti (270+150 in galleria), la Sala Noir di 71 posti.

Nell’ampio foyer del cinema si trova un bistrot-caffetteria con tavolini interni ed esterni sulla splendida piazza.

Il foyer è per noi cornice di molteplici eventi: presentazioni letterarie, tavole rotonde, degustazioni enogastronomiche, concerti e perfino serate danzanti e sfilate.

La Squadra

Irene Tagliavia

Direzione Artistica

Gian Mauro Costa

Direzione Artistica

Elena Rizzo

Responsabile organizzativa e progetti scuole

Massimo Sciortino

Responsabile tecnico e della struttura

Francesco Armato

Ufficio Stampa e comunicazione